BENVENTUTO NEL MIO MONDO !

Benvenuti sul portale dove macro e micro si incontrano formando una serie di immagini che provengono da una dimensione parallela alla nostra, ma estremamente più piccola: immagini dal microcosmo.

>> Visita la nuova galleria <<

:: Macrofotografia ::



Mantide fotografata al mattino nel bosco


:: Tabanidae ::


" Mosca Tabanidae " (tafano dei boschi)



:: Curculionidae ::

 


"Hylobius abietis L."   Curculionidae

Specie presente soprattutto nelle pinete ma anche nelle abetaie, in pianura e in montagna.
Gli individui che vivono sui pini sono piu' grandi di quelli che vivono sugli abeti.
Rosicchiano la corteccia e il cambio dei rami,durante le giornate piu' calde volano nel tardo
pomeriggio e alla sera.
Le femmine depongono una o piu' uova, dentro piccoli buchi che esse praticano nella corteccia delle
radici degli alberi giovani,le larve schiudano dopo 15-20 giorni.  



:: Regina ibernata ::
 

   
      


Vespula Germanica 
Regina ibernata nel tronco di un albero,
in attesa di risvegliarsi in primavera , per fondare una nuova colonia.


http://www.ansa.it/scienza/notizie/photogallery/ultime/2014/07/08/vespula-germanica-regina-attiva-fonte-massimo-brizzi_05431576-5b7e-4477-9a60-5a84afa58aeb.html




:: Ragno Granchio ::


   

       " Misumena Vatia "     ragno granchio   

Questa femmina di  Aracnide sosta su un tipo di fiore per un determinato tempo, in modo da assumere ,
grazie ai suoi pigmenti , un colore Criptico.  E' un particolare mimetismo o colore criptico , che permette 
alla femmina di questo ragno ,di assumere il colore bianco o giallo del fiore che lo ospita. 
Essa aspetta le prede ignare , piccole farfalle, l'ape,piccoli bombi , a zampe divaricate come un Granchio,
sotto il fiore , nel momento che l'ignara preda si posa per raccogliere il polline dei fiori, il predatore fulminea,
paralizza l'insetto con il suo veleno nei centri nervosi , situati dietro la testa . 
Lentamente, l'aracnide grazie ai suoi succhi digestivi iniettati , svuotera' la vittima fino a lasciare un guscio
( esoscheletro) completamente svuotato .    



:: Isopode terrestre ::

         
    
       
            " Piccolo Isopode terrestre "


:: Pubblicazione Ansa ::
Termite su fungo

http://www.ansa.it/scienza/notizie/photogallery/ultime/2014/03/11/Termite-un-fungo-fonte-Massimo-Brizzi-www-massimobrizzi-_10217346.html


:: Imenottero ::



      

          " Vespa crabo "   Calabrone  

             -  
Canon MPe-65 macro  a 2x  -
  


:: Aracnide ::


               

                " Hogna radiata"  
                   Femmina di aracnide con prole


Grande ragno dei boschi  chiamato anche Ragno Lupo, in realta' e' una falsa Tarantola. 
Predatore, esce dalla sua tana al tramonto, molto forte, ma per l'uomo innocuo .
Se costretto morde, il suo morso equivale a quello del calabrone. 


:: Syrphiade ::







    





Classe Syrphidae  - Eristalis  - 


I Sirfidi sono insetti che volano soprattutto nelle ore piu' assolate della giornata . Volano di fiore in fiore , 
soffermandosi a mezz'aria immobili, grazie al rapidissimo battere delle ali, pronti a sparire al minimo cenno di disturbo .
Sono a livello morfologico simili alle mosche , hanno l'addome slanciato di colore giallo o bianco con fasce nere come 
le vespe ,  la testa molto grande globosa , occhi molto grossi.
Le larve hanno una vita molto varia : alcune sono divoratrici di afidi, altre vivono nelle sostanze animali putrescenti o di rifiuto,
talune sono acquatiche provviste di lunghi sifoni respiratori telescopici. 

Queste larve acquatiche - Eristalis - vivono negli scoli o acque luride, concimaie ecc. , nutrendosi delle sostanze organiche in decomposizione. 

Per la metamorfosi abbandonano l'ambiente liquido e si trasformano in pupe racchiuse in un duro astuccio .

Questi esemplari li ho raccolti in una cisterna piena di acqua piovana , presso una vecchia fabbrica abbandonata . 

Completamente trasparente, la cuticola permette l'osservazione degli organi interni.

( tubi digerenti : esofago, intestino ,capillari, e sifoni respiratori )

 


:: macrofotografia ::

 
     

       

          " Ditteri in accoppiamento  "



:: Scorpione dei boschi ::


  

 

      " Euscorpius italicus  "  MPe-65 macro ( 3x )



Con i suoi 50 mm di lunghezza questo Aracnide e' uno dei piu' grandi scorpioni italiani.
Passa l'inverno nascosto sotto grandi sassi, sotto le cortecce di alberi abbattuti ,
e come in questo caso nella corteccia piu' interna di essi , nella parte piu' umida.


:: Primo piano scarabeo ::
        

      
                   

                           " Oryctes nasicornis "  
                                           Scarabeo rinoceronte ( femmina ) 


http://www.ansa.it/scienza/notizie/photogallery/ultime/2013/09/06/Scarabeo-rinoceronte-femmina-fonte-Massimo-Brizzi-www-massimobrizzi-_9255549.html


L
a femmina depone qualche dozzina di uova nel legno marcio, cortecce, nella segatura, o nel concime.
La larva e' fitofaga . Alla fine della crescita raggiunge i 120 mm di lunghezza. Si avvolge in un grande
bozzolo , e successivamente si impupa. L' adulto resta qualche settimana in questo rifugio prima di
uscire, e  le sue misure finali  saranno  dai 25 a 40mm.

Come altri  "Scarabaeidae" presenta un dimorfismo sessuale molto pronunciato.
La testa del maschio porta un corno incurvato all'indietro, e delle pretuberanze ornano il pronoto,
la femmina ha solamente un tubercolo appuntito.  

Lo scarabeo rinoceronte abitava una volta nei vecchi querceti . Nel XIX secolo  si e' cominciato a trovare
nelle concerie , dove si utilizzavano cortecce di querce.  Si puo' incontrarlo nelle segherie , nei mucchi
di residui in decomposizione;  lentamente  si e' avvicinato all'uomo .


Lo scarabeo rinoceronte esiste in gran parte dell' Europa , in Asia Minore , in Medio Oriente, nella Siberia
occidentale , e in Africa del nord . 



:: Eterotteri ::
   
     
    
                
         " Dolycoris indicus "
     Pentatomidae 



Dolycoris e' frequente su vari tipi di piante.   Si puo' vedere sui mirtilli di bosco ,
che rende immangiabili a causa delle secrezioni dovute alle ghiandole odorifere. 
Puo' fare molti danni ai cereali , a causa della saliva tossica che impiega,
prima di  succhiare i liquidi vegetali.

  Mangiano anche afidi e larve di altri insetti .



:: Acaro dei laghi ::


   

  " oxus Musculus "   acaro d'acqua dolce


Acaro ostracode, verde scuro , rosso o bruno . Acque stagnanti , cosmopolita.
Tutti gli acari d'acqua sono predatori , con i palpi afferrano pulci d'acqua , locuste ,crostacei , uova di lumaca ,
acari piu' piccoli ,larve di insetti .
Con i chelicheri tengono ferme le prede , e li pungono , il liquido che fuoriesce viene succhiato con la bocca.
Gli enzimi digestivi secreti nella preda ne liquefano letteralmente gli organi interni.
 

www.ansa.it/scienza/notizie/photogallery/ultime/2013/07/15/Acaro-acqua-dolce-Oxus-musculus-fonte-Massimo-Brizzi-www-massimobrizzi-_9025660.html



:: Entomologia Forense ::

 


   

     " Fannia scalaris "  - larva -   

   microscopio ottico / 50 ingrand.


Questa larva deve la sua importanza in un contesto scientifico , chiamata : Entomologia Forense .
Tale disciplina si avvale di Entomologi forensi  ( in collaborazione con la poliz. scientifica )
per determinare , l'individuazione  temporale dei cadaveri , in presenza di omicidio presunto , attraverso
l'analisi e permanenza sui corpi , dello sviluppo di  tali  larve da uova in  mosche .


http://www.ansa.it/scienza/notizie/photogallery/ultime/2013/06/19/Larva-Fannia-scalaris-fonte-Massimo-Brizzi-www-massimobrizzi-_8896818.html

 



:: Ascalafide ::



  Grandi vistose , con ali disegnate , queste specie sono attive soprattutto al tramonto , e sono attratte dalle luci .
  Le femmine depongono fino a 50 uova disposte in file o spiraii o sui ramoscelli o sui fili d'erba .
  Le larve aspettano sul terreno , tra le foglie , in attesa di prede della giusta dimensione.
   


  
       

            Canon 180 macro  3,5  L     





:: Dettaglio ali di ascalafide ::
      


          
 
                  " Dettaglio ali di Ascalafide"   180 macro L  

Questo Neurottero sembra quasi un anello di congiuzione tra Lepidotteri e Odonati : presenta ali membranose come le 
Libellule , comprese le abitudini di caccia : cattura insetti al volo ; ma alcune parti anatomiche - testa e addome -  compresa
la sua locazione ambientale ( prato assolato ai margini di un bosco ) somigliano ad un Lepidottero - farfalla -





:: Meloe' violaceus ::
     
 
                          
  
                          "  Meloe' violaceus " 

                             -  femmina  -




Strano coleottero dalle elitre ridotte , le femmine  possiedono un'addome estremamente voluminoso.
Gli adulti nella primavera frequentano i tappeti erbosi , dove depongono le uova. 
Le larve neonate, dette " triungelini " si arrampicano sui fiori dove restano in attesa di un ape bottinatrice
e vi  si aggrappano  per farsi trasportare nell'alveare.  
La' penetrano nelle celle, e divorato l'uovo che vi si trova , si trasformano in larve secondarie " caraboidi "
nutrendosi del miele dell' ignaro ospite.
Esaurita la scorta di miele , la larva  caraboide  diviene apoda " falsa ninfa " simile alle larve degli 
Imenotteri sociali .  Segue una nuova muta , nell'interno della cella dell'alveare, e la larva diventa 
" curculionoide " .  Alla quarta larva segue la vera ninfa della quale e' destinato a sfarfallare 
l'adulto che abbandonera'  l'alveare. 



:: Notizia Ansa ::


www.ansa.it/scienza/notizie/photogallery/ultime/2013/03/02/Ali-libellula-fotografate-Massimo-Brizzi-fonte-Massimo-Brizzi-_8336398.html


  http://www.ansa.it/scienza/notizie/photogallery/ultime/2013/01/02/Pulce-cane-fonte-Massimo-Brizzi-Lucia-Stefani-_8019951.html

      www.ansa.it/scienza/notizie/photogallery/ultime/2012/11/26/diatomea-Lyrella-hennedyi-fonte-Massimo-Brizzi-_7857958.html

                     -     Immagini inserite nella sezione scienza e tecnica     -  ansa  -



:: parassita animale ::
               
            
                                

                                  " Ctenocephalides felis "  
                                        pulce del cane e del gatto   -  microscopio ottico , dettaglio a 100 ingrandimenti
                      
                   -   Tecnica di  definizione in contrasto di inversione dei colori  ( Brizzi 
©2012 )   -


  Ordine delle pulci , Aphaniptera ,  comprende circa 1400 specie conosciute e diffuse in tutti i continenti.
  Si tratta di insetti privi di ali e tutti parassiti .


:: parassita animale ::
          
                    

                     " Ctenocephalides  " 

  Pulce del cane/gatto  ,   
femmina, misura circa 3,5 mm. 
  Dai cani  e dai gatti essa salta talora anche sull'uomo . Questa specie fa parte della famiglia Pulicidae .

 


:: acari parassiti ::
 


                


   " Acari parassiti : otodectes cynotis, canis var. cati "   200x contrasto di inversione

               -  esemplari  gentilmente concessi dalla Dott.ssa Lucia Stefani -


Questi acari parassiti sono responsabili dell'infestazione nei gatti che colpisce prevalentemente le orecchie .
La parassitosi determina una secrezione dell'orecchio interno,  l'animale si gratta ripetutamente favorendo cosi'
la profilerazione di questi parassiti.  




:: Nikonsmallworld 2012 ::


 Immagine che si e' distinta al Nikonsmallworld 2012


   www.nikonsmallworld.com/galleries/entry/2012-photomicrography-competition/42


:: diatomee ::
    
         

          " Diatomee alghe silicee "


:: Notizia Ansa ::


    Articolo sulle microalghe silicee :

    
      
http://www.ansa.it/scienza/notizie/rubriche/biotech/2012/07/31/Microalghe-corazza-silicio_7264343.html




:: Microscopicamente mare ::
  Mostra fotografica sala bastreri portovevenere in collaborazione con il Centro di Ricerche Marine Santa Teresa La Spezia 

www.enea.it/it/enea_informa/news/microscopicamente-...-mare


:: Microfotografia ::
 


          
         
           " Diatomee St. Nazaire, Frankreic marin "   (200 ingrandimenti)  vetrino concesso dal centro di ricerca
             Santa Teresa La spezia - ENEA -


:: Nikon small world/ ulisse.sissa.it ::
                                                                                           
                                                                                         
www.nikonsmallworld.com/gallery/year/2011/42      immagine distinzione al Nikon Small World 
 

          www.nikonsmallworld.com/galleries/entry/2009-photomicrography-competition/48
        
                       

  ulisse.sissa.it/controluce
 
                Sito di divulgazione scientifica  a cura di Ettore Panizon del  SISSA di Trieste  


:: Mostra Fotografica ::



  scoiattolorampante.wordpress.com/2012/08/07/reportage-micromacro

         Mostra fotografica Macro-Micro Convento degli Agostiniani ad  Empoli,  Luglio 2012


:: Link Consigliati ::


:: Nikon small world competition 2009 ::
    

                         
      
                Vincitore della " Top 20 "
al  concorso internazionale   Nikon Small World 2009
                         
                      www.nikonsmallworld.com/tour/wistar2010  

                          www.nikonsmallworld.com/gallery/year/2009/16




:: Concorso internazionale Olympus Bioscapes competition 2008 - Stati uniti - ::
      
                          
 
              Menzione d'onore  nel concorso internazionale  " Olympus Bioscapes competition 2008"
                  
www.olympusbioscapes.com/gallery/2008/



                                                                       


Microscopio, microscopia, macro-micro, macrofotografia, microfotografia, insetti, entomologia, artropodi, foto di insetti, fotografia, obiettivi macro, fotografia ravvicinata, laboratorio, ricerche al microscopio, universita, accessori per microscopio, fotografia natura, ingrandimenti, microrganismi, microrganismi delle acque, acqua, laghi, torrenti, fiumi, la vita in una goccia d'acqua, alghe, turbellari, rotiferi, vorticella, eliozoo, pulce d'acqua, daphnia pulex, diatomee, volvox, idra, planaria, copepode, acaro, gastrotrico, tardigrado, coleotteri, insetti foglia, insetto steccospinoso, insetti steccospinosi, exatatosoma tiaratum